Catastrofe cambiamenti climatici: le Cascate Vittoria sono in secca

I dati dell’Autorità fluviale dello Zambesi dicono che il flusso d’acqua del grande fiume africano è al minimo dal 1995 e molto al di sotto della media a lungo termine

sandro_pintus_francobolloSpeciale per Africa ExPress
Sandro Pintus
Firenze, 11 dicembre 2019

Un calo senza precedenti dei livelli delle acque delle Cascate Vittoria. Così è stata definita la situazione attuale delle cascate tra le più belle e spettacolari del mondo.

Vista aerea delle Cascate Vittoria
Vista aerea delle Cascate Vittoria

Lo spettacolo naturale che portava l’immensa quantità d’acqua dello Zambesi in caduta per cento metri dentro un canyon che separa Zambia e Zimbabwe, è sospeso. L’origine è la pesante siccità, a causa dei cambiamenti climatici, che sta sferzando l’Africa meridionale da quasi un anno.

Le Cascate Vittoria sono l’ultimo forte avviso della tragedia climatica che colpisce il continente africano. Richard Beilfuss è a capo dell’International Crane Foundation e studia lo Zambesi da tre decenni. Secondo lo studioso i cambiamenti climatici influiscono sui ritardi del monsone perché “concentrano la pioggia in eventi più grandi e più difficili da conservare. La conseguenza è una stagione secca che dura più a lungo” – ha dichiarato a Reuters.

Le Cascate Vittoria in secca
Le Cascate Vittoria in secca

I devastanti cicloni Idai e Kenneth, che hanno colpito Mozambico e Zimbabwe a brevissima distanza di tempo, ne sono il triste esempio. Mentre i dati dell’Autorità fluviale dello Zambesi mostrano che il flusso d’acqua è al minimo dal 1995 e ben al di sotto della media a lungo termine.

Zimbabwe e lo Zambia dipendono fortemente dall’energia idroelettrica proveniente della diga di Kariba, che si trova sul fiume Zambesi a monte delle cascate. Le autorità dei due Paesi sono state costrette a interrompere l’erogazione di energia elettrica.

Mappa termica dell'Africa meridionale aggiornata all'11/12/2019. Localizzazione delle Cascate Vittoria (Courtesy weatheronline.co.uk)
Mappa termica dell’Africa meridionale aggiornata all’11/12/2019. Localizzazione delle Cascate Vittoria (Courtesy weatheronline.co.uk)

La secca delle Victoria Falls colpisce pesantemente il turismo e le entrate in valuta pregiata della fragile economia dello Zimbabwe e quella dello Zambia. In Zimbabwe le temperature hanno raggiunto 51°C, una calura che ha bruciato i raccolti lasciando 7milioni di persone a rischio fame.

Un clima bollente che crea grossi problemi alla flora e la fauna delle aree maggiormente colpite. Negli allevamenti dello Zimbabwe sono morti 9mila bovini mentre, tra Zimbabwe e Botswana, sete e fame hanno ucciso 300 elefanti.

Sandro Pintus
sandro.p@catpress.com
Twitter_bird_logo@sand_pin

Sul Mozambico ancora un ciclone devastante: dopo Idai arriva Kenneth

Emergenza siccità in Africa australe: morti 300 elefanti, 600 saranno trasferiti

Giornalista pubblicista dal 1979, ha iniziato l'attività con Paese Sera. Negli anni '80/'90, in Africa Australe con base in Mozambico e in seguito in Australia e in missioni in Medio Oriente e Balcani. Ha lavorato per varie ong, collaborato con La Repubblica, La Nazione, L'Universo, L'Unione Sarda e altre testate, agenzie e vari uffici stampa. Ha collaborato anche con UNHCR, FAO, WFP e OMS-Hedip.