Imboscata dei ribelli in Congo: ammazzato l’ambasciatore Italiano

Africa ExPress
22 febbraio 2021

L’ambasciatore italiano Luca Attanasio accreditato nella Repubblica Democratica del Congo, è stato brutalmente ammazzato poche ora fa, durante un attacco al convoglio del Programma Alimentare Mondiale (PAM), scortato dai militari della di MONUSCO (Missione delle Nazioni Unite per la Stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo),  vicino a Goma, nell’Est del Paese.

Vettura sulla quale viaggiava l’ambasciatore italiano, Luca Attanasio, ucciso in Congo-K

Djike Guillaume, portavoce dell’esercito nel Nord-Kivu, ha specificato che insieme al nostro diplomatico hanno perso la vita altre due persone.

Secondo alcune notizie frammentarie raccolte da reporter di Reuters dai ranger del Parco Nazionale Virunga, il convoglio sarebbe stato attaccato nei pressi della città di Kanyamahoro  verso le 10.15 ora locale. Non si sa bene a quale scopo.

Il nostro rappresentante diplomatico non è morto sul colpo. E’ stato evacuato proprio dai ranger, ma è poi morto a causa delle gravissime ferite riportate.

Fonti ufficiali hanno fatto sapere che insieme a Attanasio hanno perso la vita anche la sua guardia del corpo, Vittorio Iacovacci, un carabiniere di soli 30 anni e l’autista congolese di PAM

Luca Attanasio aveva 43 anni e era a capo della diplomazia italiana nella ex colonia belga dall’ottobre 2019. Lascia moglie Zakia Seddiki, originaria del Marocco, e tre bambini piccole.

La zona del Parco Nazionale Virunga, il più antico di tutta l’Africa, noto in precedenza con il nome di parco nazionale Albert, che si trova nella regione del nord Kivu. è considerata molto insicura e pericolosa, dove si consumano sanguinari conflitti da oltre 25 anni. Basti pensare che nella primavera del 2018 sono stati rapiti due turisti britannici, poi liberati poco dopo. Lo stesso direttore del parco, Emmanul de Mérode, aveva subito un attentato nell’aprile 2014.

Africa ExPress
@africexp

Congo-K: i gruppi armati si scatenano, nuova mattanza nel Nord-Kivu

Congo-K, attentato a Emmanuel De Merode In fin di vita il principe belga difensore dei gorilla

Congo-K: rapiti due turisti britannici nel parco Virunga mentre ebola colpisce ancora

Congo-K uccisi 14 caschi blu, 5 militari congolesi, altri 54 feriti

Vicedirettore di Africa Express, giornalista pubblicista, ha abitato in diversi Paesi africani tra cui Nigeria, Angola, Etiopia, Kenya. Cresciuta in Svizzera, parla correntemente oltre all'italiano, inglese, francese e tedesco.