In Ciad un metodo draconiano per incrementare le nascite: multa pesante a chi rifiuta una proposta di matrimonio

0
1476

Africa ExPress
15 agosto 2023

Nel circondario di Mangalmé, dipartimento di Guéra, nel nord-est del Ciad, il consiglio superiore islamico ha imposto una nuova norma: se una giovane o un giovane rifiutano una proposta di matrimonio sono soggetti a pesanti multe.

Secondo i residenti, la nuova regola, che ha suscitato non poche polemiche, è stata imposta dalle autorità musulmane del luogo per incoraggiare i giovani a sposarsi senza spendere un patrimonio per la cerimonia e per arginare la crescente diffusione di costumi troppo liberi.

L’ammenda, chiamata “amchilini”, che significa “scegli me” in arabo locale, è di 14 euro, ma può arrivare anche a 40 per le ragazze. Una somma importante per i ciadiani, specie per coloro che vivono in zone disagiate.

Ciad: multe salate per chi rifiuta una proposta di matrimonio

Anche i giovani maschi sono soggetti a tale multa qualora dovessero rifiutare una proposta di matrimonio. In questo caso è ben più elevata, si aggira sui 100 euro.

La Lega Ciadiana per i Diritti delle Donne non ci sta. Ritiene la multa una forma di matrimonio forzato e ha chiesto l’annullamento immediato del provvedimento, che ritiene discriminatoria nei confronti della donna.

Secondo Falmata Issa Mahamat Maina, portavoce della Lega, ha sottolineato: “Stanno esercitando una pressione psicologica sulle ragazze, in quanto sono costretta a accettare la proposta di matrimonio, se la famiglia non ha mezzi sufficienti”. La Maina ha spiegato che per l’islam nessun matrimonio è valido se la ragazza non è consenziente.

La Lega Ciadiana per i Diritti delle Donne ha lanciato un hashtag #StopAmchilini per denunciare questa pratica, secondo loro illegale, perchè contraria alla legge sul libero consenso al matrimonio.

Il vicepresidente del Consiglio superiore per gli affari islamici, sceicco Abdeldayim Abdallah, ha precisato che tale pratica non ha nulla a che vedere con la religione musulmana, non rispecchia affatto le condizioni o i principi del matrimonio islamico. “Quello che vogliamo, invece, è che la gente abbassi il prezzo del matrimonio per incoraggiare i giovani a sposarsi, oggi ogni ragazza, ogni ragazzo lo vorrebbe. Ma il più grande ostacolo sono i soldi”, ha aggiunto lo sceicco.

Finora le autorità ciadiane non hanno rilasciato commenti a riguardo di “amchilini”.

 

Africa ExPress
@africexp
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vuoi contattare Africa ExPress? Manda un messaggio WhatsApp con il tuo nome e la tua regione (o Paese) di residenza al numero +39 345 211 73 43 e ti richiameremo. Specifica se vuoi essere iscritto alla Mailing List di Africa Express per ricevere gratuitamente via whatsapp le news del nostro quotidiano online.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here