Madagascar: scienziati tedeschi e malgasci avvistano camaleonte dato per estinto

Africa ExPress
3 novembre 2020

Incredibile ma vero. Riappare all’improvviso un camaleonte in Madagascar, avvistato per l’ultima volte cento anni fa.

Ricercatori tedeschi e malgasci hanno affermato di aver visto diversi esemplari del camaleonte di voeltzkow durante una spedizione nel nord ovest dello Stato insulare.

Gli scienziati pensavano che questo tipo di camaleonte, dai colori molto vistosi, si fosse estinto, ma una recente spedizione, organizzata da Expedition der Zoologischen Staatssammlung München (ZSM) (Spedizione della raccolta zoologica statale, Monaco n.d.r.) ha capovolto questa teoria.

Camaleonte di voeltzkow, Madagascar

E, secondo quanto riportato dai ricercatori, si suppone che il camaleonte di Voeltzkow (nome scientifico: furcifer voeltzkow) e altre specie simili, abbiano una vita brevissima, di pochi mesi, la durata del periodo delle piogge.

“Possiamo considerare questi camaleonti come mosche tra i vertebrati – ha precisato Frank Glaw, curatore rettili e anfibi di ZSM. Aggiungendo – Bisogna trovarsi al posto giusto nel momento giusto per poter provare la loro esistenza, cosa non semplice durante il periodo delle piogge”. Infatti in Madagascar durante questa stagione molte strade risultano impraticabili. Gli scienziati non escludono che lo splendido camaleonte non sia stato avvistato per più di un secolo proprio per questo motivo.

I partecipanti alla spedizione hanno potuto osservare per la prima volta le femmine di questa specie, particolarmente colorate, specie durante il ciclo estrale, l’incontro con il maschio e altre situazioni di intenso stress.

Nel 2017 Global Wildlife Conservation ha lanciato un progetto a livello mondiale volto a “stanare” le 25 specie del mondo animale più ricercate e credute scomparse.  Grazie a questo programma finora ne sono stati riscoperte sei 6 tipi il camaleonte di voeltzkow è tra questi.

Africa ExPress
@africexp

Fotocredit: Staatliche Naturwissenschftliche Sammlung Bayerns

 

Vicedirettore di Africa Express ha abitato in diversi Paesi africani tra cui Nigeria, Angola, Etiopia, Kenya. Cresciuta in Svizzera, parla correntemente oltre all'italiano, inglese, francese e tedesco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: