15.2 C
Nairobi
venerdì, Agosto 19, 2022

Tag: Reporters sans Frontieres

Società civile per Olivier Dubois, giornalista da 10 mesi in mano ai jihadisti in Mali

La famiglia Dubois ha lanciato una petizione indirizzata al presidente francese Emmanuel Macron e al presidente della transizione in Mali, Assimi Goïta. Il reporter, corrispondente in Mali per Libération, Le Point e Jeune Afrique, era partito per Gao, 1.200km a nordest della capitale Bamako, il 4 aprile dell'anno scorso. Voleva intervistare Abdallah Ag Albakaye, leader locale del gruppo jihadista Jamaa Nusrat al-Islam wal-Muslimin (JNIM), affiliato ad Al-Qaeda

Mistero su giornalista oppositore ruandese rapito in Mozambico

Secondo il Centro per la democrazia e lo sviluppo di Maputo, il regime del Ruanda può essere coinvolto nel rapimento di Ntamuhanga

Caso Assange occasione per svelare qualche mistero italiano: Silvia Romano e Ustica

Speciale per Senza Bavaglio Massimo A. Alberizzi Milano, 5 gennaio 2021 La decisione della giudice londinese Vanessa Baraitser di non concedere l'estradizione di Julian Assange verso gli...

Rifiuto all’estradizione di Assange in USA fa bene anche al giornalismo africano

Una sentenza che sicuramente farà eco almeno nelle ex colonie britanniche in Africa

“Stai zitto o ti bombardiamo la casa” minacciato in Mozambico leader società civile

Amnesty: “Le parole dette a Adriano Nuvunga sono un monito terrificante per spaventarlo e farlo tacere e mandano un messaggio agghiacciante a chi lavora per difendere i diritti umani in Mozambico”

Libertà di stampa: Mozambico scende al 104° posto nella classifica di RSF

Il Mozambico, nella classifica di Reporters sans Frontieres sulla libertà di stampa, in tre anni è sceso di 11 posizioni

Mozambico (2), vietato sfidare il governo: meno diritti umani e bavaglio alla stampa

“I leader della società civile, i giornalisti, i difensori dei diritti umani e gli attivisti si trovano ad affrontare maggiori rischi”. Lo scrive Amnesty International nel dossier "Turn The Page" (Voltare pagina)

Amnesty alla Tanzania: “Liberate il giornalista in galera con accuse inventate”

Al governo tanzaniano non piacciono i giornalisti non allineati. L'ultima vittima della repressione è Erick Kabendera, incarcerato per pesanti crimini. Amnesty: "Rilasciatelo immediatamente. Le accuse sono inventate"

- A word from our sponsors -

spot_img

Follow us

HomeTagsReporters sans Frontieres