Manuel Chang a giudizio a Johannesburg
Ex ministro mozambicano (frode da 1,9mld): Sudafrica blocca estradizione a Maputo

Finché Manuel Chang gode di immunità non potrà essere estradato in Mozambico. Gli Stati Uniti, che lo accusano di frode a cittadini americani, ancora una volta ne chiedono l’estradizione. Ma un processo negli USA potrebbe svelare implicazioni con alti politici mozambicani

Malgoverno, sfruttamento e corruzione, ecco perché l’Africa non decolla

Speciale Per Africa Express Franco Nofori 14 luglio 2019 Depredata per secoli delle sue immense.

La costa del Kenya sempre più afflitta dalla pirateria nel settore turistico

Speciale Per Africa Express Franco Nofori 3 Luglio 2019 Un lettore ci scrive dalla costa.

Le strade di Malindi competono con Roma, ma non è l’unica afflizione della “little Italy”

Speciale Per Africa Express Franco Nofori 25 giugno 2019 C’è un’indubbia coerenza nel fatto che.

Da sinistra: Aliou Sall, fratello del presidente de lSenegal e il magnate Frank Timis
Corruzione da 4,5 mln dollari in Senegal: coinvolto fratello del presidente

BP plc (già British Petroleum), Timis Corporation e Aliou Sall coinvolti in affari con odor di corruzione. Lo svela la BBC in un’inchiesta che fa tremare il presidente Macky Sall

Lancio di nuove banconote in Kenya nell’illusione di combattere la corruzione

Speciale Per Africa Express Franco Nofori 5 giugno 2019 L’introduzione della nuova carta moneta in.

Sudafrica, USA insistono: “Ex ministro mozambicano deve essere processato prima da noi”

Gli Stati Uniti non ci stanno alla decisione sudafricana di estradare Manuel Chang in Mozambico. Vogliono l’estradizione dell’ex ministro mozambicano per poterlo processare per i presunti crimini contro i cittadini statunitensi. E in Mozambico c’è chi parla di grande cospirazione

L'ex ministro delle Finanze mozambicano Manuel Chang in tribunale a Johannesburg
Sudafrica: salvo ex ministro mozambicano (frode da 1,9mld) non sarà estradato in USA

Manuel Chang è accusato di una frode da 1,9 miliardi. Gli USA ne avevano chiesto l’estradizione prima del Mozambico ma il governo sudafricano ha deciso di estradarlo a Maputo. La cosa non è piaciuta a Washington che contava di processarlo in America

Tronchi tagliati nel Bacino del Congo (Courtesy EIA)
Inchiesta nel bacino del Congo: americani e cinesi saccheggiano la foresta pluviale

Il rapporto “Commercio tossico: crimini forestali in Gabon e Repubblica del Congo e contaminazione del mercato USA” dell’EIA denuncia aziende statunitensi e cinesi della deforestazione illegale e vendita di legname oltre che la pesante corruzione

Kenya: botte e minacce con coltello tra agenti del traffico e militare delle forze speciali

Speciale Per Africa Express Franco Nofori Torino, 7 marzo 2018 I militi del GSU, sono.