Uganda: arresti, omicidi, sparizioni prima, durante e dopo le elezioni

Speciale per Africa ExPress Cornelia I. Toelgyes 9 giugno 2021 Già durante la campagna elettorale.

La carneficina in Tigray: una suora conferma atrocità e stupri

Speciale per Africa ExPress Cornelia I. Toelgyes 15 maggio 2021 La carneficina nel Tigray non.

Sei mesi fa cominciava la guerra in Tigray: migliaia di morti e 2 milioni di sfollati

Africa ExPress 4 maggio 2021 Esattamente 6 mesi fa il primo ministro etiopico, Abiy Ahmed.

Rapporto Amnesty International: in calo le esecuzioni capitali nel mondo

Speciale per Africa ExPress Luciano Bertozzi Maggio 2021 Almeno 483 persone sono state “giustiziate” in.

Malawi: la Corte suprema abolisce la pena di morte

Africa ExPress 29 aprile 2021 “La pena di morte è incostituzionale”. Lo ha dichiarato la.

Crimini di guerra - elicotteri in volo con armamenti
Militari, jihadisti e mercenari accusati di crimini di guerra in Mozambico

Amnesty International analizza la guerra a Cabo Delgado nel dossier: ”Ho visto solo la morte. Crimini di guerra nel Capo dimenticato del Mozambico”

Afghanistan: continue violazioni dei diritti umani nel silenzio anche dei militari italiani

Speciale per Africa ExPress Luciano Bertozzi Febbraio 2021 Le accuse di torture, lanciate dai detenuti.

Manifestazione in Tanzania
Dopo le elezioni in Tanzania resa dei conti contro i partiti dell’opposizione

Amnesty International denuncia: “Uccisioni, torture e detenzioni arbitrarie di membri dell’opposizione all’indomani delle elezioni”. In manifestazioni pacifiche utilizzate anche armi con munizioni vere che hanno ucciso almeno 22 persone

Libertà di Stampa - Hopewell Chin'ono
Zimbabwe, stretta su libertà di stampa: giornalista in prigione di massima sicurezza

L’ultima vittima è Hopewell Chin’ono, giornalista pluripremiato di fama internazionale e detenuto nella terribile Chikurubi Prison

Adriano Nuvunga, leader del Centro per la democrazia e lo sviluppo (CDD), minacciato di morte
“Stai zitto o ti bombardiamo la casa” minacciato in Mozambico leader società civile

Amnesty: “Le parole dette a Adriano Nuvunga sono un monito terrificante per spaventarlo e farlo tacere e mandano un messaggio agghiacciante a chi lavora per difendere i diritti umani in Mozambico”