Autore: maxalb

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi

Dossier Silvia/Ricucci il buon giornalismo salvato da Africa ExPress

Sconcertante vedere che dal giorno del rientro di Silvia a casa i giornalisti di casa nostra non abbiano trovato niente di meglio da fare che bivaccare da mattina a sera sotto casa Romano, monitorare i suoi messaggi privati e frugare a mani basse nella sua vita, per alimentare con i pretesti più assurdi i gossip su di lei

Dossier Silvia/Si allarga la mappa degli intrighi e ora passa anche per la Germania

Tutti parlano delle cose personali di Silvia voci che fanno da rumore di fondo a una vicenda, quella del suo sequestro in Somalia, i cui contorni vanno ben oltre la sfera (discutibile) del pettegolezzo. Mentre siamo distratti da notizie da cabaret mediatico, cinque petroliere iraniane stanno per raggiungere le coste del Venezuela. Cosa c’entrano con Silvia? La sua vicenda si è intrecciata con qualcosa di più grande di lei

Dossier Silvia/Il Qatar si prende l’uranio e paga il riscatto che servirà a costruire grattacieli in Occidente

Intrighi, affari riservati, inspiegabili ritardi. Nessuno ha raccolto la notizia pubblicata da Africa ExPress secondo cui Silvia si trovava in un villaggio nel sud della Somalia. La visita di Mattarella a Doha in gennaio. Le imponenti commesse di armamenti dall’italia al piccolo Paese del Golfo alleato dell’Iran sotto embargo

Silvia, la cultura somala non è disumano terrore, ma amore, gioia e felicità

L’ex colonia italiana è stata catturata dal jihadismo islamista somalo che ha nulla a che fare con gli insegnamenti del Corano. E’ invece adorazione del male. E’ bestemmia verso Allah e verso tutte le vittime.

Lo scarso giudizio dei media italiani nel gestire il caso di Silvia Romano

Speciale per Africa ExPress e per Senza Bavagio Filippo Senatore Milano, 15 maggio 2020 Silvia.

Il goffo tentativo del circo mediatico di trasformare Silvia da vittima in carnefice

Giornali e televisioni al festival dell’ignoranza. In azione ci sono i denigratori di professione per un’operazione di mistificazione. Quelli che fino a ieri si sgolavano chiedendo la liberazione di Silvia Romano, oggi solo perché è scesa dall’aereo con una veste islamica, accusano la ragazza di tradimento

Capire Silvia: così al Cairo mi sono salvata dal ricatto degli islamisti

Il racconto della nostra Monica Mistretta, quando dopo una visita a Gaza gli uomini di Hamas volevano che portasse in Italia un pacco di banconote

La psichiatra: la segregazione è un dramma Troppo semplicistiche le critiche a Silvia

La segregazione di un ostaggio è una condizione di dramma inimmaginabile. l’irrompere di qualcosa di violento e inatteso sè in grado di scardinare il sistema mente cervello, dai meccanismi biologicamente determinati all’architettura emotiva più intima e personale.

Silvia libera, abbiamo insistito a indagare anche contro chi ci invitava a smettere

Speciale per Africa ExPress Massimo A. Alberizzi 10 maggio 2020 Silvia Romano è libera arrivata.

Il capo del commando che ha rapito Silvia arrestato ma è tornato in libertà

Speciale per Africa ExPress Massimo A. Alberizzi 9 maggio 2020 Silvia e libera e oggi.