Da fine luglio a oggi in Gambia morti 66 bimbi: sotto accusa medicinali prodotti in India

0
1541

Africa ExPress
7 ottobre 2022

Sono 66 i bimbi sotto i cinque anni morti dallo scorso luglio a oggi in Gambia a causa di insufficienza renale acuta. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità  (OMS), la gravissima patologia potrebbe essere collegata alla somministrazione di sciroppi antifebbrili, somministrati ai piccoli pazienti.

Organizzazione Mondiale della Sanità OMS

I medicinali sotto inchiesta sarebbero stati prodotti in India; ora sono stati ritirati dal mercato in via precauzionale. L’OMS ha emesso un avviso per i seguenti  sciroppi: Promethazine Oral Solution, Kofexmalin Baby Cough Syrup, Makoff Baby Cough Syrup and Magrip N Cold Syrup, prodotti dalla Maiden Pharmaceuticals Ltd di Nuova Delhi, India.

Le analisi di laboratorio hanno infatti confermato la presenza di quantità “inaccettabili” di glicole dietilenico e glicole etilenico, che in quantità eccessive sono tossici e causare lesioni renali acute. Il glicole etilenco è il comune antigelo che si usa per proteggere i motori delle automobili.

Sciroppi di produzione indiana sotto accusa

Ora OMS ha aperto un’indagine sui medicinali sotto accusa in collaborazione con il Drugs Control of India (organizzazione  del governo indiano responsabile dell’approvazione delle licenze dei  farmaci) e la casa produttrice degli sciroppi, la Maiden Pharmaceuticals Ltd di Nuova Dehli. Finora né il Drugs Control, né la casa farmaceutica e tantomeno il ministero della Sanità dell’India hanno voluto rilasciare commenti.

Intanto le autorità gambiane hanno lanciato una campagna porta a porta per ritirare i farmaci sotto inchiesta.

Per ora l’allerta concerne solamente il Gambia,  piccolo Stato anglofono dell’Africa occidentale, un’enclave del Senegal, ad eccezione di un piccolo tratto di costa, molto apprezzato dai turisti. Ma per l’OMS il rischio è globale, perché il produttore indiano avrebbe potuto utilizzare gli stessi  componenti per altri prodotti, distribuiti localmente o destinati all’export.

Le autorità di Banjul hanno aperto un fascicolo già i primi di agosto per le misteriose morti causate  da insufficienza renale acuta di almeno 28 bambini dell’età compresa tra i cinque mesi e i 4 anni. I decessi sono cominciati a fine luglio. Poi a settembre il ministero della Sanità ha vietato la somministrazione di paracetamolo nelle strutture sanitarie.

E in un rapporto che risale dei primi di agosto, il ministero non aveva escluso che a scatenare la gravissima patologia renale avrebbe potuto potrebbe essere uno sciroppo largamente usato per sindromi influenzali a base di paracetamolo. Infatti, molti piccoli pazienti hanno accusato i primi sintomi della patologia 3-4 giorni dopo aver preso il medicinale.

Africa ExPress
@africexp
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Da fine luglio in Gambia muoiono bambini da zero a quattro anni: sotto inchiesta uno sciroppo per la febbre

Vuoi contattare Africa ExPress? Manda un messaggio WhatsApp con il tuo nome e la tua regione (o Paese) di residenza al numero +39 345 211 73 43 e ti richiameremo. Specifica se vuoi essere iscritto alla Mailing List di Africa Express per ricevere gratuitamente via whatsapp le news del nostro quotidiano online.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here