Editoriale: Grazie al NYT, l’Italia si scopre in guerra in Yemen e Niger

sandro_pintus_francobollo
Editoriale
Sandro Pintus
Firenze, 30 dicembre 2017


C’è voluto un reportage del New York Times
per svegliare i media italiani sulle bombe “made in Sardegna”, prodotte dalla RWM di Domusnovas, che uccidono donne e bambini in Yemen.

Da oltre due anni Africa ExPress denuncia (dal 1° novembre 2015) che l’Arabia Saudita bombarda lo Yemen con le bombe prodotte dalla RWM Italia, di proprietà dell’azienda tedesca Rheinmetall Defence ma non siamo stati ascoltati.

Abbiamo continuato la campagna di denuncia, oltre che attraverso i nostri articoli, anche con interviste su Radio Radicale e altre emittenti radiofoniche, incontri e conferenze, ultima delle quali ad Iglesias qualche settimana fa.

Bombe-MK841 made in Sardegna, prodotte a Domusnovas dalla RWM
Bombe-MK841 made in Sardegna, prodotte a Domusnovas dalla RWM

Ma fino ad oggi alla RWM la produzione bombe destinate all’Arabia Saudita continua con commesse milionarie. Siamo arrivati alla quinta fornitura partita sabato scorso.

Ora che anche i maggiori media italiani hanno la notizia in prima pagina speriamo che qualcosa cambi davvero. Ci voleva la violenta gomitata del New York Times nello stomaco di Gentiloni per dire agli italiani che il premier sta facendo la guerra in Yemen e in Niger.

Sandro Pintus
sandro.p@catpress.com
Twitter: @sand_pin

Vedi anche:
– Tedeschi e sudafricani aprono una fabbrica d’armi in Arabia Saudita, rischio Al Qaeda
Da Cagliari all’Arabia Saudita bombe italiane usate contro i civili in Yemen

Giornalista pubblicista dal 1979, ha iniziato l'attività con Paese Sera. Negli anni '80/'90, in Africa Australe con base in Mozambico e in seguito in Australia e in missioni in Medio Oriente e Balcani. Ha lavorato per varie ong, collaborato con La Repubblica, La Nazione, L'Universo, L'Unione Sarda e altre testate, agenzie e vari uffici stampa. Ha collaborato anche con UNHCR, FAO, WFP e OMS-Hedip.