Dopo le bombe a Mogadiscio l’Etiopia invia altre truppe in Somalia

Africa ExPress
Mogadiscio – Addis Ababa 4 novembre 2017

Gli abitanti di Dolow, la città al confine con l’Etiopia, nella regione somala di Gedo, hanno raccontato che giovedì scorso hanno visto transitare almeno trenta camion che trasportavano truppe etiopiche.

Si stima che Addis Ababa abbia inviato un migliaio di soldati per sostenere il governo somalo nella caccia ai sanguinari al Shebab, che nelle ultime settimane hanno seminato morte e distruzione nella capitale Mogadiscio. (http://www.africa-express.info/2017/10/29/blitz-delle-forze-di-sicurezza-nellhotel-assalito-25-morti-morti-uccisi-anche-3-bimbi/) (http://www.africa-express.info/2017/10/16/lattentato-di-mogadiscio-e-nuovi-scenari-della-crisi-somala/)

Truppe etiopiche dell'AMISOM, Somalia
Truppe etiopiche dell’AMISOM, Somalia

L’Etiopia è già presente con i suoi uomini nella Missione dell’Unione africana in Somalia (AMISOM), le nuove truppe inviate ora, sono una risposta alle richieste fatte da Mohamed Abdullahi Mohamed Farmajo: un’offensiva massiccia contro i terroristi somali.

Nell’attesa di ordini più precisi e dei dettagli operativi circa l’imponente offensiva contro gli Shebab, una maggiore presenza di truppe e uomini sul territorio somalo dovrebbe rafforzare la stabilità e la sicurezza nell’ex colonia italiana.

Meles Alem, un portavoce del ministero degli Esteri etiopico, ha precisato: “Il fatto che abbiamo inviato altri militari in Somalia per lottare contro i terroristi, è semplice routine, visto che facciamo parte di AMISOM”.

Mentre le truppe dell’AMISOM sono ancora in stanby, il comando degli Stati Uniti d’America in Africa ha effettuato per la prima volta due raid aerei contro l’ISIS nel nord-est del Paese, grazie ai quali sono stati uccisi diversi terroristi. Il primo ha avuto luogo attorno la mezzanotte del 2 novembre, il secondo nella mattinata del 3 novembre. L’offensiva aerea è stata condotta in collaborazione con il governo somalo.

Africa ExPress

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi