Sfilano a Makallé centinaia di soldati etiopici catturati dai guerriglieri del Tigray

Speciale per Africa ExPress Cornelia I. Toelgyes 4 luglio 2021 Migliaia di prigionieri di guerra.

Non solo Tigray: troppe le guerre scatenate dal premio Nobel per la pace Abiy Ahmed

Speciale per Africa ExPress Cornelia I. Toelgyes 2 luglio 2021 Addis Ababa nega fermamente di.

Rapimento per riscatto? L’ambasciatore in Congo ammazzato deliberatamente

Reuters GOMA, 26 maggio 2021 Intorno alle 10 del mattino del 22 febbraio, sette uomini,.

L’ambasciatore italiano ucciso in Congo: forse vendetta o ritorsione

Speciale per Africa ExPress e per il Fatto Quotidiano Massimo A. Alberizzi 22 febbraio 2021 L’attacco.

In percorso distruttivo del ciclone tropicale Eloisa
Ciclone tropicale Eloisa devasta il Mozambico: colpite 250 mila persone

Prima del ciclone quasi 3 milioni di persone stavano già affrontando alti livelli di insicurezza alimentare, il ciclone ha peggiorato la situazione

Ucciso l’ex braccio destro di Melles, la guerra in Tigray destabilizza il Corno d’Africa

Speciale per Africa ExPress Cornelia I. Toelgyes 21 gennaio 2020 Antony Blinken, il neo segretario.

Yemen, tempesta perfetta per la catastrofe: guerra, morte, fame, Covid-19 e migranti

Speciale per Africa ExPress Cornelia I. Toelgyes 19 luglio 2020 La guerra imperversa ancora nello.

L'area colpita dal ciclone Idai e le due città mozambicane con i casi di colera (Map: Courtesy Google Maps)
Colera in Mozambico, il primo morto e migliaia di contagi dopo ciclone Idai

Secondo GAVI Alliance sono 1500 i casi di colera registrati tra la città portuale di Beira e Nhamatanda. Sono arrivate 900mila dosi di vaccino e sono iniziate le vaccinazioni. Il team di medici italiani sul posto, in tre giorni, ha curato 160 persone ed eseguito 11 interventi chirurgici

Area del ciclone Idai tra Mozambico, Zimbabwe e Malawi (Courtesy CNN)
Mozambico: mille morti per il ciclone Idai, pozzi inquinati e rischio di colera

Nel Mozambico centrale, per la furia del ciclone tropicale Idai, sono stati crollati ponti, strade e altre infrastrutture lasciando solo desolazione. Ora l’area colpita è a rischio colera, malattia endemica in tutta la zona

Bombe allo stadio in Madagascar: due morti e 72 feriti

Speciale per Africa ExPress Cornelia I. Toelgyes Quartu Sant’Elena, 30 giugno 2016 Un’esplosione ha causato.