ENI rafforza presenza negli Emirati Arabi Uniti con nuove acquisizioni offshore

Speciale per Africa ExPress Antonio Mazzeo gennaio 2021 Negli stessi giorni in cui il Parlamento.

giacimenti di gas - militari mozambicani
Mozambico, respinto attacco jihadista alle porte dei giacimenti di gas dell’ENI

Il governo mozambcano, dopo il fallimento dei mercenari russi per contrastare la violenza dei gruppi jihadisti, da febbraio si appoggia al Dyke Advisory Group e ora si serve anche di Paramount Group. USA e Portogallo offrono aiuto militare

Cabo Delgado, sfollati fuggiti dalla guerra in arrivo a Pemba
Mozambico: stop esperti UE nonostante 560mila sfollati per guerra nel nord

Al presidente mozambicano Filipe Nyusi non sono piaciute le critiche dell’Alto rappresentante UE per gli Esteri, Josep Borrell

Nuovi affari ENI in Libia: Descalzi incontra il presidente al-Sarraj

Speciale per Africa ExPress Antonio Mazzeo dicembre 2020 Giungono i primi importanti risultati per il.

Bonomado Machude Omar, alias Ibn Omar (Courtesy CJI Moz)
Ecco chi sono e cosa fanno i capi dei tagliagole nel nord Mozambico

I tre capi jihadisti conoscono troppo bene il territorio. “Likonga beve sangue umano. Vendono polmoni, cuore, reni e genitali umani delle vittime”, affermano fonti CJI.

Esercitazioni delle Forze armate dello Zimbabwe
USA chiedono a Zimbabwe intervento militare contro i jihadisti in Mozambico

La richiesta è arrivata da Tibor Nagy, sottosegretario USA per gli Affari africani con una telefonata a Sibusiso Moyo, ministro degli Esteri dello Zimbabwe

ENI-SHELL: scandalo corruzione pozzo petrolifero, Nigeria chiede $1,09 miliardi

Africa ExPress 10 settembre 2020 Il governo nigeriano, tramite il suo legale Lucio Luca, ha.

Profughi in fuga dai combattimenti a Cabo Delgado, nord del Mozambico
SADC a guida mozambicana: fermare terrorismo jihadista in Africa Australe

Con la presidenza SADC il Mozambico deve giocare tutte le sue carte per convincere i 16 Paesi membri ad intervenire fermare il terrorismo islamista

Jihadisti armati con la bandiera dello Stato islamico davanti alla caserma di polizia di Quissanga
Il mercenario Dyck: “Fermiamo jihadismo in Mozambico o colpirà l’intera regione”

“Il massacro di Quissanga ha comportato la mutilazione dei corpi, il taglio degli arti e crediamo che gli aggressori abbiano mangiato alcune parti del corpo”

Parte della pagina con il proclama di al-Naba, organo di propaganda ISIS
Isis minaccia il Sudafrica: “Se aiutate il Mozambico veniamo da voi”

Appare chiara la motivazione degli attacchi jihadisti a Cabo Delgado: al sedicente Stato islamico interessa il gas, l’Eldorado del Bacino del Rovuma