Abbattuto un aereo keniota in missione umanitaria in Somalia

Africa ExPress
Mogadiscio/Nairobi  6 maggio 20

Sei persone sono morte lunedì pomeriggio in Somalia nell’attentato contro un aereo che trasportava aiuti umanitari. Il velivolo, un Embraer bimotore turboelica, di proprietà della società keniota African Express Airways, era impegnato  in una missione per il trasporto di materiale sanitario per la lotta contro Covid-19.

Incidente aereo in Somalia

L’aereo era in fase di atterraggio a Bardale, distretto nel sud della Somalia, a 180 chilometri a nord-ovest dalla capitale Mogadiscio quando è caduto improvvisamente al suolo, avvolto dalle fiamme. Finora sono stati recuperati 5 cadaveri delle sei persone a bordo.

Il governo di Nairobi ha chiesto a Mogadiscio di aprire immediatamente un’inchiesta per chiarire le cause dell’incidente. Intanto sono stati messi allerta gli altri aerei che operano in missione umanitaria nella zona.

Il gruppo terrorista al-Shebab è attivo nel sud della Somalia, ma la zona dove è precipitato l’aeromobile è sotto il controllo del governo e delle truppe etiopi.

 

Secondo quanto riferito all’agenzia di stampa Associated Press da Ahmed Isaq, un funzionario amministrativo del South West State, un proiettile partito dal suolo ha colpito il bimotore mentre si stava avvicinando alla pista di atterraggio.

Recentemente il Kenya ha accusato le truppe somale di un attacco ingiustificato oltre i proprio confini vicino a Mandera definendo l’incidente come inutile provocazione. Dal canto suo la Somalia ha criticato più volte i suoi vicini di immischiarsi negli affari internazionali di Mogadiscio, critica che Nairobi ha sempre respinto.

Africa ExPress
@africexp