Ammazzato in Nigeria un ostaggio britannico sequestrato tre settimane fa

Africa ExPress
Abuja, 6 novembre 2017

Un missionario britannico, rapito tre settimane fa in Nigeria, nel Delta State, è stato brutalmente ammazzato, mentre i suoi tre compagni di sventura sono stati liberati.

Il sequestro è avvenuto il 13 ottobre scorso (http://www.africa-express.info/2017/10/19/nigeria-quattro-missionari-britannici-sequestrati-nel-delta-del-niger/), inizialmente erano trapelati poco dettagli e il rapimento dei quattro britannici non era nemmeno stato subito confermato da Londra.

 Ian Squire, il missionario britannico ammazzato in Nigeria

Ian Squire, il missionario britannico ammazzato in Nigeria

Le circostanze dell’uccisione di Ian Squire sono ancora poco chiare. Lui, David e Shirley Donovan e Alanna Carson, sono stati portati via con la forza nelle prime ore del 13 ottobre dalla loro abitazione nella Comunità di Enukorowa, situata nel governo locale di Burutu, Delta State. Tutti e quattro operavano nel campo medico e distribuivano gratuitamente medicinali alla popolazione rurale, poverissima in quell’area.

La liberazione della coppia Donovan e della Carson è stata possibile grazie ai negoziati delle autorità nigeriane, se il loro compagno sia stato ammazzato durante la prigionia oppure solamente alla fine, nella fase delicata del rilascio non è ancora stato reso noto. Un portavoce del Foreign Office ha  detto in un comunicato: “Supportiamo le famiglie di quattro nostri concittadini, sequestrati lo scorso 13 ottobre in Nigeria, uno di loro è stato ucciso in circostanze tragiche”.

Finora non è dato di sapere chi siano i responsabili del rapimento dei quattro, dell’uccisione di Squire.Poco giorni dopo il loro sequestro, la polizia aveva puntato il dito su un gruppo che si fa chiamare “The Karowei”, notizia che oggi non è stata però confermata.

Niger Delta Avengers
Niger Delta Avengers

Il 3 novembre il gruppo Niger Delta Avengers (NDA), attivo nel Delta del Niger, ha interrotto il cessate il fuoco; riprenderà le ostilità, che lo scorso anno ha quasi messo in ginocchio l’economia nigeriana, basata principalmente sull’oro nero. Il giorno seguente la Coalizione dei militanti del Delta del Niger ha sottolineato che questa volta andranno avanti senza pietà alcuna. (http://www.africa-express.info/2017/06/30/nigeria-tra-corruzione-miseria-e-boko-haram/)

Africa ExPress

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi