Etiopia: rappresentanza a Roma richiama funzionari e impiegati

Africa ExPress
13 agosto 2021

Da lunedì prossimo l’ufficio consolare etiopico a Roma resterà chiuso fino a prossimo avviso. Africa ExPress ha ricevuto una nota in tal senso ieri sera.

Persone informate sui fatti hanno precisato che il 21 agosto 17 persone, tra impiegati e funzionari, compreso il numero due dell’ambasciata, arrivato solo pochi mesi fa, lasceranno l’Italia, perchè richiamati in patria.

Per il momento resteranno a Roma solamente l’attuale ambasciatrice, Demitu Hambisa, un autista e un impiegato.

D’altronde questi provvedimenti sono stati annunciati  in un articolo dell’8 luglio scorso di Addis Standard.
Già allora il primo ministro etiopico, Abiy Ahmed aveva dichiarato di voler ridurre le missioni all’estero.

Fonti della Farnesina, contattate da Africa ExPress, hanno spiegato di non essere state informate sulla riduzione del personale della rappresentanza diplomatica etiopica a Roma.

Non è dato sapere se qualcuno del personale accreditato abbia chiesto asilo politico nel nostro Paese.

Notizia in aggiornamento

Africa ExPress
@africexp
© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’Etiopia del Nobel massacra i tigrini e riduce i quadri delle ambasciate