8 marzo, il grande imam del Cairo difende le donne e si schiera contro la poligamia

Africa ExPress
Il Cairo, 8 marzo 2019

“La poligamia è un’ingiustizia nei confronti delle donne e dei bambini, perchè il Corano pone l’accento sul principio dell’equità, che con questa pratica così diffusa spesso non viene rispettata”. Sono le dichiarazioni di Cheikh Ahmed Al Tayyeb, il grande imam di dell’università al-Azhar, la massima autorità musulmana sunnita, la cui sede è al Cairo, in Egitto.

“Le donne rappresentano la metà della nostra società, non prendersi cura di loro, è come camminare con un piede solo”, ha aggiunto l’imam. Quasi un inno al gentil sesso, pochi giorni prima della Giornata internazionale della Donna ed è anche un’ammissione, seppur indiretta, che è necessario rivedere quanto prima le questioni inerenti alle donne.

Sono stati in molti a congratularsi con lui, tra loro anche Maya Morsi, presidente del Consiglio nazionale delle donne egiziane (NCW), che ha precisato: “La religione musulmana rende onore alle donne, ha portato giustizia e ci ha concesso numerosi diritti che prima non esistevano”.

Il Grande Imam Cheikh Ahmed al-Tayeb (a destra) e Papa Francesco (a sinistra) a Dubai

Naturalmente le affermazioni della massima autorità sunnita hanno innescato un acceso dibattito non solo in Egitto, ma in tutto il mondo musulmano. E per placare le polemiche, l’istituzione al-Azhar ha dovuto precisare sul suo sito internet che Al Tayyeb non ha in alcun modo vietato la poligamia.

In un programma televisivo settimanale la guida spirituale della prestigiosa università sunnita ha ribadito però: “Coloro credono che il matrimonio debba essere poligamo, hanno sbagliato tutto”. E per comprendere meglio ha ricordato ai fedeli una lettura intera del versetto del corano che parla della molteplicità delle mogli. “Alcuni leggono solamente “uno, due, tre, quattro ma non quello che precede e quello che segue. La molteplicità delle mogli è basata sull’equità e se questa manca, è proibito avere più mogli. Se temete quindi di non essere giusti con esse, allora sposatene una sola”, ha aggiunto infine.

Durante la sua recente visita a Dubai, papa Francesco e il grande imam di Al-Azhar hanno firmato un documento storico, che getta le basi per una nuova convivenza della famiglia umana tutta:  “Fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune”.

I migliori auguri a tutte le Donne del mondo, la redazione di

Africa ExPress
@africexp