Mandato d’arresto in Sudafrica per Grace Mugabe, ex first lady dello Zimbabwe

Africa ExPress
Pretoria/Harare, 19 dicembre 2018

I procuratori del Sudafrica hanno spiccato un mandato d’arresto contro Grace Mugabe, moglie dell’ex presidente dello Zimbabwe, per una presunta aggressione ad una modella sudafricana nell’agosto 2017.

Il caso aveva suscitato molto scalpore. La ex first lady è accusata di aver aggredito e picchiato con una prolunga elettrica Gabriella Engels, una modella sudafricana di vent’anni. Grace si è scatenata contro la giovane in occasione di una visita ai suoi due figli in un albergo a Sandton, lussuosa periferia di Johannesburg, e ha trovato Gabriella in compagnia di Robert e Chatunga. La Engels ha raccontato di non capere chi fosse la signora che, appena entrata, ha iniziato a colpirla su tutto il corpo con una cavo usato a mo di frusta. Ha poi aggiunto: “C’erano dieci guardie del corpo, ma nessuno di loro è intervenuto”. In seguito alla furia della madre di Robert e Chatunga, la giovane aveva riportato ferite in particolare sulla fronte, foto che erano poi state postate sui social network.

In quanto moglie del presidente dello Zimbabwe, per questa violenta aggressione, Grace ha potuto godere dell’immunità diplomatica, che evidentemente è decaduta, visto che l’anziano coniuge non è più il leader del Paese.

La modella sudafricana Gabriella Engels, a sinistra, e Grace Mugabe, ex first lady dello Zimbabwe

Lo scorso luglio il giudice Bashier Vally, della South Gauteng High Court di Johannesburg aveva fatto notare che l’immunità diplomatica concessa alla ex first lady “E’stato un errore fondamentale e fatale” e aveva aggiunto: “La decisione del precedente ministro per le Relazioni Internazionali, Maite Nkoana-Mashabane, deve essere assolutamente rivista”.

In più occasioni la ex potente Gucci Grace – come veniva chiamata per la sua sete di beni di lusso – durante le visiste all’estero ha perso il controllo e nel 2009, durante un viaggio a Hong Kong è stata accusata dal fotografo britannico Richard Jones di essere stato picchiato da lei, dopo che le guardie del corpo lo avevano buttato a terra e portato via la macchina fotografica. Mentre lo scorso anno, durante una visita a Singapore, è stata messa in stato di fermo per qualche ora per aver distrutto le fotocamere a due reporter. La coppia Mugabe si era recata nella città-Stato nel sud-est asiatico perché l’anziano presidente doveva sottoporsi a cure mediche al Gleneagles Hospital. In entrambi i casi la Mugabe è stata protetta dall’immunità diplomatica.

Africa Express
@africexp

Dal Nostro Archivio:

Zimbabwe, Mugabe vola in Sudafrica per salvare la moglie Grace dalla galera