Dopo Duro un altro oppositore del dittatore Isaias Afeworki muore nelle galere eritree

Loghino africa express 2Africa ExPress
Asmara, 3 marzo 2018

Un altro grande eritreo, nemico del presidente Isaias Afeworki, è deceduto nelle squallide galere del regime. Hajji Musa Mohamed Nur era stato arrestato lo scorso ottobre perché si era rifiutato di chiudere la scuola privata islamica di Asmara. La sua morte segue di qualche settimana quella di un altro artefice dell’indipendenza eritrea ed eroe dell’opposizione alla tirannia: Haile Woldetensae, detto Duro.

Nur, presidente onorario della scuola, cui sono iscritti quasi 3000 studenti, fondata negli anni ’60 proprio da lui stesso, oggi novantatreenne, eminente personaggio di cultura, impegnato da anni in attività sociali e assistenziali, aveva protestato pacificamente, tentando di far capire ai militari l’importanza del suo istituto radicato non solo nella comunità islamica ma anche nella società eritrea. Ma è stato arrestato e portato in caserma. L’intenzione evidente delle autorità era quella di impadronirsi della struttura scolastica. Infatti il 31 ottobre, cioè qualche giorno dopo la prima visita, i soldati si erano ripresentati ordinando che fossero immediatamente eseguite le direttive decise dal governo.

 Hajji Musa

    Hajji Musa

Dallo scorso ottobre Nur, malgrado la sua età, era detenuto nella quinta stazione di polizia della capitale della nostra ex colonia.

Le più sentite condoglianze alla famiglia tutta per la dipartita del caro congiunto da parte della redazione di Africa Express.

https://www.africa-express.info/2017/11/08/eritrea-il-pugno-di-ferro-del-regime-la-disobbedienza-dei-giovani/

https://www.africa-express.info/2017/10/31/la-polizia-spara-contro-gli-studenti-rivolta-ad-asmara/

Africa ExPress

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi