Liberia, via libera al ballottaggio tra Weah e il vicepresidente uscente

LOGO FINALE Africa ExPressAfrica ExPress
Monrovia, 9 dicembre 2017

La Corte suprema della Liberia ha dato finalmente il via libera al ballottaggio tra George Weah e Joseph Nyuma Boakai. Il secondo turno delle elezioni era stato sospeso, dopo il ricorso presentato da Charles Brumskine (Liberty Party), politico e avvocato; aveva chiesto che venisse aperta un’inchiesta per frode elettorale. Nella prima tornata, Brumskine si era posizionato al terzo posto, con meno del dieci per cento delle preferenze. (http://www.africa-express.info/2017/11/06/brogli-elettorali-liberia-rinviato-il-ballottaggio-di-domani-tra-weah-e-boakai/)

Ieri i giudici di Monrovia hanno finalmente dato il loro tanto atteso parere: “In assenza di sufficienti prove, questa Corte non può annullare le elezioni precedenti”. E Philip Banks, il giudice che letto la sentenza, ha aggiunto:” C’erano oltre cinquemila seggi elettorali e sono stati evidenziati pochissimi problemi. Le irregolarità riscontrate non sono tali da compromettere il risultato finale della tornata elettorale del 10 ottobre scorso”.

Weah e Bokai, i due sfidanti al ballottaggio in Liberia
Weah e Bokai, i due sfidanti al ballottaggio in Liberia

Un portavoce di “Liberty Party”, Darius Dillion, ha fatto sapere che il partito accetta la decisione della Corte suprema e ha aggiunto: “La Liberia ha vinto, ha vinto la democrazia”.

Ora la Commissione elettorale (NEC) dovrà fissare la data del ballottaggio tra i due sfidanti per la prima poltrona del Paese: George Weah, l’ex calciatore del Milan, “Pallone d’oro 1995”, che nel 1999 fu anche scelto come miglior calciatore africano del secolo dalla Federazione Internazionale di Storia e Statistiche Calcio (IFFHS), che si era aggiudicato il 38,4 per cento dei voti nella prima tornata elettorale e il vicepresidente uscente, Joseph Nyuma Boakai, con il 28,8 per cento delle preferenze.  Un secondo round si è indispensabile, non avendo raggiunto nessuno dei due favoriti il cinquanta per cento.

Secondo Henry Flomo, un portavoce di NEC, il ballottaggio potrebbe svolgersi già tra due settimane.

Africa ExPress

 

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi