Precipita in Benin l’elicottero del primo ministro (e candidato alla presidenza): illeso

Africa ExPress
28 dicembre 2015

Il primo ministro del Benin, Lionel Zinsou, è salvo per miracolo. Sabato scorso, l’elicottero su cui viaggiava, si è schiantato al suolo, mentre era in fase di atterraggio allo stadio municipale di Djougou, ai piedi della catena montuosa nel nord-ovest del Benin, a 461 chilometri da Cotonou, capitale dell’ex-colonia francese.

Avrebbe dovuto partecipare alla festa della Gaani, molto popolare nel nord del Paese. Durante il mese di dicembre di ogni anno si tengono le celebrazioni “du trône et du souvenir” in memoria della fuga del popolo Wassangari, perche minacciato dai fondamentalisti , che lo costringevano con la forza alla conversione all’Islam.

Lionel Zinsou è stato nominato primo ministro lo scorso giugno
Lionel Zinsou è stato nominato primo ministro lo scorso giugno (foto AFP)

Oltre a Zinousou, c’erano altre sei persone a bordo dell’elicottero dell’aeronautica beninese: il pilota, il co-pilota, entrambi francesi, due guardie del corpo, un meccanico e un aiutante di campo. Poteva essere una strage, per fortuna non si contano vittime, solamente due feriti.

Prima di schiantarsi al suolo, l’elicottero ha girato su se stesso ad un altezza di cinque metri. Le cause dell’incidente non sono ancora state rese note ufficialmente, le autorità competenti hanno aperto un’inchiesta per fare piena luce dell’accaduto. Secondo alcune indiscrezioni, trapelate da fonti vicine al primo ministro, il rotore di coda dell’elicottero avrebbe colpito un muretto in costruzione al momento dell’atterraggio. L’equipaggio non sarebbe stato avvisato dei lavori in corso e una nube di polvere avrebbe offuscato la vista del pilota.

Zinsou, franco-beninese, è primo ministro da giugno di quest’anno. A novembre il partito al potere, Force Cauris pour un Bénin Emergeant (FCBE), lo ha candidato alle prossime presidenziali che si terranno nel febbraio 2016.

Sulla sua pagina Facebook, Zinsou ha ringraziato tutti coloro che si sono preoccupati per lui e il suo stato di salute. Afferma di stare bene, anche se la figlia, Marie-Cécile Zinsou ha confidato ai giornalisti: “Papà si è rialzato immediatamente dopo l’incidente. Ma è ancora scosso e avverte dolori alla schiena”.

Africa ExPress

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi