Boko Haram attacca ancora: due attentati e una decina di morti

Africa ExPress
3 settembre 2015

Cellule di Boko Haram nuovamente in trasferta all’estero. Questa mattina due esplosioni nel Nord del Camerun, al confine con la Nigeria. Le notizie che giungono sono ancora frammentarie: si parla di una decina di morti e un centinaio di feriti.

Alle 09:45 una kamikaze si è fatta esplodere al mercato di Kewara, nel circondario di Kolofata.

Sventolio bandierePoco dopo, una seconda si è infiltrata nel BIR, fingendosi ammalata (battaglione di intervento rapido). E’ l’unico centro sanitario ancora aperto e accoglie tutti i feriti; gli altri presidi sanitari vicini al confine sono stati chiusi qualche mese fa. La giovane ha premuto il detonatore a pochi metri dall’infermeria.

Solo ieri il portavoce dell’aeronautica militare nigeriana, Dele Alonge, ha comunicato alla stampa che, durante un attacco aereo nella Foresta Sambisa da parte delle forze nigeriane, sono stati distrutti tutti i panelli solari, utilizzati presumibilmente da militanti dei Boko Haram per produrre corrente elettrica.

Alonge ha aggiunto: “Le nostre truppe hanno anche scacciato i sanguinari terroristi da  Gamboru-Ngala, città nel Borno State (Nord-Est della Nigeria) dove si trova il più importante mercato dello Stato”.

Africa ExPress

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi