Published On: Mon, Mar 12th, 2018

Mombasa, sequestrati 34 container in transito per Hong Kong carichi di palissandro

francoDal Nostro Corrispondente
Franco Nofori
Mombasa, 12 maro 2018

La scoperta è stata fatta ieri dagli agenti del Kenya Wildlife Service (KWS), insospettiti dalla falsa dichiarazione del contenuto dei container riportata sulla polizza di carico. Il palissandro (rosewood in inglese) è uno tra i legni più pregiati del mondo e il suo commercio è severamente regolamentato dalle leggi internazionali al fine di preservarlo. Tutti e 34 i container da venti piedi erano pieni di tonchi per un valore complessivo – alla sua origine grezza – stimato in oltre cinque milioni di euro.

Uno dei 34 container contenenti gli alberi di palissandro

Uno dei 34 container contenenti gli alberi di palissandro

La nave che li trasportava, Kota Hapas, era approdata a Mombasa proveniente dal porto tanzaniano di Zanzibar. Su un’altra nave da carico i container avrebbero quindi dovuto proseguire verso Hong Kong, loro destinazione finale. I documenti che accompagnavano il carico illegale, dichiaravano trattarsi di legname ordinario di origine keniana ed è stata appunta questa dicitura a insospettire gli addetti al controllo. Perché legname originato in Kenya doveva essere esportato a Zanzibar per poi far ritorno in Kenya?

Sempre stando ai documenti di carico, i tronchi sarebbero stati imbarcati a Zanzibar, loro luogo d’origine, ma questo viene contestato dal signor Tuda, dirigente del locale dipartimento della KWS, in quanto gli alberi di palissandro crescono in Madagascar, paese che li esporta in ogni parte del mondo e dove sono già messi gravemente a rischio per il continuato e illecito sfruttamento. Dopo lo scarico dei container ai dock di Mombasa, la nave aveva ripreso la navigazione ed è comunque probabile che la compagnia di navigazione fosse del tutto estranea al tentativo di esportare il legname protetto.

Un rigoglioso albero di palissandro in piena fioritura

Un rigoglioso albero di palissandro in piena fioritura

Sempre stando ai documenti che accompagnavano il carico, il palissandro era destinato alla ditta importatrice cinese, HK Trading Limited di Hong Kong, mentre l’agenzia di spedizioni incaricata era, la PIL di Zanzibar. Le autorità del Kenya hanno preso ora contatto sia con le autorità tanzaniane che con quelle del Madagascar per appurare la reale origine del legname e se l’abbattimento dello stesso era stato stato autorizzato.

Il palissandro è un legname molto pregiato e benché sia piuttosto duro da lavorare, è proprio in questa durezza che esprime la sua migliore qualità, oltre a quella data dalla calda venatura. E’ di norma usato per costruire chitarre, pezzi degli scacchi, biliardi, pavimenti e boiserie, infine – per chi se lo può permettere – anche mobili di alto lusso.

Franco Nofori
franco.kronos1@gmail.com
@Franco.Kronos1

Gentili lettori,
nel pubblicare questo articolo, sono stato indotto in errore da una breaking news di Google alert apparsa una decina di giorni fa.
I fatti sopra riportati sono tutti corretti, ma non lo è la collocazione temporale in quanto si tratta di un evento occorso nel maggio 2014 e non nella data da me indicata.
Mi scuso con i lettori per la svista e li ringrazio per la comprensione.
Franco Nofori

Rate this post

This post has already been read 4339 times!

About the Author

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.