Published On: Thu, Jun 25th, 2015

Mogadiscio, gli shebab attaccano convoglio degli Emirati Arabi: 12 morti illeso l’ambasciatore

Africa ExPress
Mogadiscio, 25 giugno 2015

Un’autobomba è esplosa ieri mattina a Mogadiscio (Somalia), uccidendo almeno dodici persone, tra le quali anche quattro militari.  Obbiettivo dell’attentato è stata la vettura, per giunta blindata, sulla quale viaggiavano diplomatici degli Emirati Arabi Uniti (EAU).

L’attacco è
stato rivendicato da Sheikh Abdiasis Abu Musab, portavoce delle operazioni militari dei terroristi, il quale ha spiegato ai reporter di Reuters: “Abbiamo colpito i delegati del nemico”. Hussein Afrah, un ufficiale somalo, ha precisato: “Gli occupanti della vettura blindata erano istruttori militari, nessuno di loro era armato”.

bomba emirati

L’esplosione è avvenuta nelle vicinanze di un ospedale militare del Ministero della difesa somalo. Subito dopo è stata ingaggiata un’intensa sparatoria. Alcuni testimoni oculari hanno riferito che alcuni civili hanno trasportato le vittime nel vicino ospedale, mentre i soldati  hanno sparato alcuni colpi in aria per disperdere la folla.

Nick Kay, l’inviato dell’ONU in Somalia, ha severamente condannato questo attentato e ha dichiarato di aver parlato personalmente con Mohamed Al-Othman, ambasciatore degli EAU in Somalia, che fortunatamente è rimasto illeso.

Dall’inizio del Ramadan sono state uccise almeno dieci persone, tutti funzionari del governo somalo. Gli Al-Shabaab hanno mantenuto ciò che avevano annunciato poco prima del mese di digiuno: “Durante il Ramadan intensificheremo le nostre offensive”.

Africa ExPress

Rate this post

This post has already been read 2700 times!

About the Author

- Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.