Nairobi, attacco al centro commerciale frequentato dagli stranieri almeno 10 morti (di Massimo A. Alberizzi)

BREAKING NEWS

DAL NOSTRO INVIATO SPECIALE

NAIROBI – Un gruppo di uomini armati ha attaccato uno dei più popolari centri commerciali della capitale keniota, il Westgate. Secondo le prima testimonianze il commando, composto da almeno 5 uomini è entrato nello shopping center, che tra l’altro ospita una filiale della catena di supermercati Nakumatt, e ha lanciato alcune granate. Almeno dieci persone sono morte, ma il bilancio sembra destinato a salire.

 

Secondo quanto comunicato dalla polizia, ottanta persone sono intrappolate nel basamento del palazzo che è adibito a parcheggio. Il Westgate è frequentato dalla ricca borghesia keniota e dagli espatriati. Ci sono bar alla moda, ristoranti, negozi esclusivi e all’ultimo piano una serie di sale cinematografiche. Ci sono anche negozi gestiti da italiani. La sicurezza del più famoso dei locali, L’Art Cafè, è affidata ad alcuni agenti israeliani.

Aerei ed elicotteri stanno sorvolando i quartieri residenziali della città.

Veduta interna 1

Le Nazioni Unite, che a Nairobi hanno uno dei quattro quartier generali (gli altri sono a New York, Vienna e Ginevra, ma quello in Kenya è il più grande), hanno precipitosamente chiusi gli uffici posti nel quartiere di Gigiri, di fronte all’ambasciata americana ricostruita da qualche anno dopo che un attentato ha spianato il vecchio edificio all’inizio di agosto del 1998.   

Veduta interna 2

I lettori di Africa Express saranno tenuti tempestivamente informati dello sviluppo degli avvenimenti che potete seguire anche su twitter @malberizzi

 

Massimo A. Alberizzi

massimo.alberizzi@gmail.com

twitter @malberizzi

 

Nelle foto l’esclusivo e moderno centro commerciale Westgate visto dall’esterno e due immagini prese dall’interno

Please follow and like us: