In un video i 7 francesi rapiti in Camerun confermano: “Siamo in mano a Boko Haram”

Un video pubblicato su Youtube, mostra la famiglia francese, sette persone, tre adulti e quattro ragazzini, rapiti martedì della scorsa settimana in Camerun, probabilmente da un gruppo di militanti che fa capo ai terroristi di Boko Haram. I terroristi erano arrivati sul luogo del rapimento in moto e erano tornati immediatamente in Nigeria (la frontiera passa a pochi chilometri dal logo dove si è consumato l’agguato) dove possono facilmente contare sui rifugi sicuri.Boko Haram

Il filmato comincia con il padre dei quattro ragazzi (cinque, otto, dieci e dodici anni) che brevemente conferma di essere prigioniero, assieme alla moglie, uno zio e ai figli, degli islamici del Jamaatu Ahlis Sunna Liddaawati wal-Jihad, il lungo nome con cui . Poi parla un uomo armato che legge un comunicato in cui, tra l’altro, chiede in cambio della liberazione della famiglia francese, il rilascio di prigionieri in Camerun e in Nigeria,

La famiglia rapita vive nella capitale capitale del Camerun, Yaundè dove il padre lavora per la società Suez. Martedì, quando sono stati rapiti, i sette erano appena usciti dal parco nazionale di Waza.

Massimo A. Alberizzi
twitter @malberizzi
massimo.alberizzi@gmail.com

 

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi