#FreeAjStaff. Lettera al presidente egiziano al-Sisi: Libera i giornalisti di Al Jazeera da 1 anno in galera

Lettera aperta al presidente egiziano, sua eccellenza
Abdel Fattah al-Sisi
Ambasciata d’Egitto in Italia

Gentile presidente,
Qualche giorno fa Lei è stato in Italia per una visita di pace. E’ stato il suo primo viaggio all’estero e sono contento che lei abbia scelto il mio Paese. I legami tra Egitto e Italia sono antichi ed è un bene che oggi si stia tentando di rafforzarli ancor di più. A Roma ha incontrato anche il Papa.

Journalism is not a crimeC’è però qualcosa che vorrei chiederle. Io sono un giornalista che lavora da parecchi anni in Africa e, ovviamente, sono stato diverse volte anche in Egitto.

con berrettoSono piuttosto amareggiato che nelle carceri egiziane siano detenuti quattro giornalisti che lavorano per il network televisivo Al Jazeera. Peter Greste,  Mahammed Fahmy, Baher Mohamed e Abdullah Al-Shami condannati perché avrebbero diffuso informazioni riservate.

Signor presidente, in Somalia io sono stato sequestrato dalle Corti Islamiche, non ho quindi simpatie, come potrà immaginare, per i gruppi musulmani islamicestremisti. Sono ancora vivo per miracolo. Conosco poi abbastanza bene Peter Greste per averlo incontrato in giro per l’Africa. Congo, Mali, Sud Sudan, Somalia….solo per citarle qualche Paese. Peter è un ottimo giornalista e anche gli altri colleghi lo sono. Impedire a un giornalista di diffondere le notizie di cui viene a conoscenza, lei capisce, è piuttosto difficile.

Renzi receives Al-SisiLei è un militare e sa che agli ordini si deve obbedire. L’ordine rivolto alla coscienza dei giornalisti è: “Informare”.

Abdel Fattah al-Sisi con il PapaE’ per questo che le chiedo, gentile presidente, di annullare il verdetto che condanna i quattro giornalisti. Sarebbe questo un gesto di grande giustizia e umanità che sicuramente verrebbe apprezzato sia dalla autorità italiane sia dai giornalisti di tutto il mondo. Tutti noi potremo tornare a sostenere: “In Egitto la giustizia esiste ancora”.

[embedplusvideo height=”400″ width=”500″ editlink=”http://bit.ly/1tejNYS” standard=”http://www.youtube.com/v/tQ_RfpkZS1A?fs=1&vq=hd720″ vars=”ytid=tQ_RfpkZS1A&width=500&height=400&start=&stop=&rs=w&hd=1&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep5178″ /]

Sperando in una risposta positiva le auguro di tornare presto in Italia

Massimo A. Alberizzi
direttore di www.africa-express.info
massimo.alberizzi@gmail.com
twitter @malberizzi
#FreeAjStaff

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi