Ditte italiane in forze alla mostra del packaging di Nairobi

Nostro Servizio Particolare
Simona Fossati

Nairobi, 10 settembre 2014
Si è aperta ieri a Nairobi, al Kenyatta International Conference Center, la prima edizione di East Afripack che si chiuderà venerdì 12 settembre. Una mostra interamente dedicata alle economie emergenti nell’Africa orientale sub sahariana.

logo mostraSono esposti prodotti e tecnologie che riguardano il packaging. Dalle macchine che seguono tutta la catena produttiva dal prodotto al packaging finale, alle tecnologie di riempimento e imbottigliamento fino al semplice packaging finale pronto per arrivare al consumatore: blister, scatole, etichette, adesivi, ecc.

L’onorevole Jesca Eriyo, Segretario Generale della East African Community, racconta ad Africa ExPress “Ci abbiamo messo un anno ad organizzarla, ma consideriamo questa esposizione un grande successo. Sono quasi 150 gli espositori che arrivano da diverse parti del mondo. L’80 per cento della nostra gente si occupa di agricoltura e per loro quindi il processo dal prodotto alla confezione pronta per il consumatore è importantissimo”.

imbottigliatoreEspositori provenienti da 18 Paesi tra cui India, Cina, Stati Uniti, Sud Africa, Francia e una folta delegazione italiana, stanno dando vita a uno degli eventi più importanti nel mercato delle tecnologie e delle innovazioni, in particolare nell’industria alimentare. Uno degli obiettivi dell’esposizione è infatti contribuire a migliorare le tecnologie dell’intera regione East Africana, un’area del continente africano in grande crescita ed evoluzione, con il mercato del Kenya visto come uno dei più promettenti.

La dottoressa Carla Brienza, Presidente dell’Ordine dei tecnologi alimentari ci spiega: “C’è anche un corner degli esperti. Noi e i nostri omologhi kenioti, insieme a altri esperti, siamo a disposizione per fornire un supporto tecnico specialistico agli espositori. Non solo è anche un momento di utile scambio di informazioni e di esperienze tra Paesi diversi”.

Mauro MassoniGli espositori italiani, riuniti sotto l’ombrello di Ipack-Ima Spa, il più importante organizzatore fieristico italiano per quanto riguarda la meccanica strumentale per il packaging, uno dei partner attivi di questa mostra, sono arrivati numerosi ed entusiasti a Nairobi.

Alcuni, come il gruppo Veneto Pavan, sono veterani del mercato locale che presidiano da quasi 30 anni, altri, come la fiorentina Neri Labels, sono alla prima esperienza africana ma la ritengono già dal primo impatto decisamente positiva.

L’ambasciatore italiano Mauro Massoni ha chiuso in bellezza la prima giornata di lavori di East AfriPack con una bellissima serata in residenza in onore degli organizzatori della mostra e dei numerosi imprenditori italiani.

Simona Fossati
simona.fossati@gmail.com

 Nella foto in basso l’ambasciatore Mauro Massoni

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi