Due kamikaze a Gibuti nel ristorante degli stranieri, 4 o 5 morti

10417098_1437113506544410_1247203655_nDal Nostro Inviato Speciale
Massimo A. Alberizzi
Nairobi, 24 maggio 2014
Un’attentato è stato messo a segno stasera a Gibuti. In un ristorante, la Chaoumière nel centro della capitale, piazza Menelik.

Secondo le prime informazioni sarebbero quattro o cinque gli europei morti (uno è turco) tra i clienti, più due camerieri, un giovane gibutino e una ragazza etiopica.  Tre o quattro sarebbero i feriti gravi,  tra cui alcuni stranieri. In quel momento tra gli avventori  c’erano francesi, americani e tedeschi.

La chaoumiereNon ci sono italiani. Una quindicina i feriti trasportati all’ospedale militare francese Bouffard e a quello pubblico Peltier.

L’attacco al ristorante la Chaoumière, uno dei migliori della città, frequentato dalle famiglie dei militari francesi e dai pochi turisti che frequentano la piccola ex colonia francese , è  stato messo a segno da due kamikaze, tra cui una donna. L’uomo è entrato per primo urlando. “Attenti lei è imbottita di esplosivo. Non muovetevi”. Una volta arrivata sulla porta la suicida si è fatta esplodere. 

resti di un mortoLa polizia ha individuato due complici della coppia suicida e le ricerche sono cominciate immediatamente in tutta la piccola ex colonia francese.

Il prossimo aggiornamento tra qualche minuto

Massimo A. Alberizzi
massimo.alberizzi@gmail.com
Twitter @malberizzi

Nella foto l’interno del ristorante la Chaoumiere dopo l’attentato e com’è dall’esterno. Poi i resti di qualcuno dilaniato dall’esplosione (forse uno dei due lamilaze) e  municipio di Gibuti, in piazza Menelik. La prima e la terza foto sono in esclusiva Africa ExPress

 

 

 

piazza melelik

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi