Boko Haram rivendica il sequestro delle 276 studentesse in Nigeria: “Le venderemo”

Nostro Servizio Particolare
Cornelia I. Toelgyes
5 maggio 2014
La setta terrorista islamica estremista ha rivendicato il sequestro delle studentesse rapite a Chibok, nello Stato del Borno nel nord-est della Nigeria.

In un video, inviato all’agenzia France Presse, Abubakar Shekau, leader del gruppo terrorista, rivendica il sequestro di duecentosettansei ragazze. “Venderò duecentoventitre di loro come schiave – ha detto il leader terrorista –  perché l’educazione occidentale deve cessare. Le donne devono essere mogli e basta. Non devono essere istruite”.

Negli ultimi giorni era circolata voce che molte di loro si trovassero già nel Ciad e nel Camerun; le più grandi sarebbero state costrette a sposare i loro sequestratori.

Appena possibile, seguiranno nuovi aggiornamenti.

Cornelia I. Toelgyes
corneliacit@hotmail.it
twitter @cotoelgyes

 

Altra bomba in Nigeria. Sono quasi 300 le ragazze rapite e scomparse nel nulla (5 maggio 2013) 

Please follow and like us:

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi