L’Etiopia lancia il primo satellite per monitorare il clima est africano

ETRSS-1 è il primo satellite del Paese dell’Africa Orientale. È costato 8 milioni di USD, 8mln messi a disposizione dalla Cina e 2mln finanziati dall’Etiopia

sandro_pintus_francobolloSpeciale per Africa ExPress
Sandro Pintus
Firenze, 22 dicembre 2019

“Siamo riusciti a lanciare in orbita un satellite ETRSS-1. Questo è il primo nella nostra storia e spero che non sarà l’ultimo”. Con queste parole il premier dell’Etiopia, e neo premio Nobel per la Pace 2019, Abiy Ahmed Ali, ha annunciato al mondo l’importante evento avvenuto venerdì scorso alle 3.21 (GMT).

La partenza del del vettore che ha portato il satellite nello spazio, trasmesso dalla TV etiopica

ETRSS-1, acronimo di Ethiopian Remote Sensing Satellite è il primo satellite per telerilevamento dell’Etiopia. Costruito con tecnologia cinese, è partito trasportato dal vettore gigante asiatico “Lunga Marcia” 4B dalla base di lancio per satelliti di Taiyuan, in Cina.

Il satellite, del peso di 70kg, è uno strumento di osservazione terrestre multi-spettrale che invierà i dati utili per monitoraggio ambientale. Le informazioni vengono inviate all’Osservatorio spaziale Entoto, vicino ad Addis Abeba, e servono a studiare i modelli meteorologici per la pianificazione agricola.

L'osservatorio spaziale Entoto, dove vengono monitorati i dati del satellite etiope
L’osservatorio spaziale Entoto, dove vengono monitorati i dati del satellite etiopico

I dati sono utilizzati anche per tenere sotto controllo la siccità in modo da poter avere un allarme rapido della situazione. Il satellite terrà anche il monitoraggio delle attività minerarie e la gestione delle foreste del Paese del Corno d’Africa.

Secondo Space in Africa il progetto del satellite etiopico, sviluppato con la Cina, è costato 8 milioni di dollari USA. Il governo cinese ha finanziato per 6 milioni e ha formato gli scienziati africani mentre i restanti 2 milioni sono il finanziamento del governo di Addis Abeba.

Fino ad oggi l’Africa ha lanciato nello spazio 41 satelliti e l’Etiopia è l’undicesimo Paese africano ad aver posizionato un satellite nello spazio. In Africa orientale sono tre negli ultimi due anni: oltre all’ ETRSS-1, nel 2018 il satellite 1KUNS-PF (Kenya) e nel settembre scorso il RwaSat-1 (Ruanda).

Missile cinese Long March 4B che ha messo in orbita il satellite etiope ETRSS-1
Missile cinese Long March 4B che ha messo in orbita il satellite etiopico ETRSS-1

Il vettore cinese “Lunga Marcia” 4B (CZ-4B), tre stadi e 44 metri di altezza, fa parte della famiglia di razzi Long March. Il 24 aprile 1970, il Long March 1 ha portato in orbita Dong Fang Hong I, il primo satellite cinese.

Sandro Pintus
sandro.p@catpress.com
Twitter_bird_logo@sand_pin

Giornalista pubblicista dal 1979, ha iniziato l'attività con Paese Sera. Negli anni '80/'90 in Africa Australe con base in Mozambico e in seguito in Australia e in missioni in Medio Oriente e Balcani. Ha lavorato per varie ong, collaborato con La Repubblica, La Nazione, L'Universo, L'Unione Sarda e altre testate, agenzie e vari uffici stampa. Ha collaborato anche con UNHCR, FAO, WFP e OMS-Hedip.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: