Eritrea, com’è facile essere ammazzati dagli scherani del regime

ragazzo ammazzato pr strada
ragazzo ammazzato per strada

Eritrea, com’è facile essere ammazzati dagli scherani del regime
m.a.a.

Milano, 25 ottobre 2005

Questa sequenza di tre istantanee è stata presa ad Asmara qualche mese fa. Il fotografo è un diplomatico che me le ha passate.

Ecco il suo racconto: “Stavo parcheggiando la mia auto in una via del centro della capitale eritrea, quando dall’altra parte della strada ho visto un camion sul cui pianale i militari stavano spingendo una ventina di ragazzi”.

“Ho capito – continua il diplomatico –  che si trattava di una retata di giovani da inviare nel famigerato e odiato campo militare di Sawa. Uno dei ragazzi si è divincolato e ha cercato di fuggire attraversando la strada. Non ce l’ha fatta. E’ stato colpito da una raffica di mitra. Poi si è avvicinato un uomo in uniforme e ha finito il ragazzo con un colpo di grazia. Il suo corpo è rimasto sull’asfalto per oltre un’ora. A me è sembrato un monito per chi tenta di ribellarsi al regime”.

m.a.a.

Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi