Published On: Sat, Sep 30th, 2017

A Roma un’iniziativa per rilanciare il business con l’Africa

Costanza Troini francobolloSpeciale per Africa ExPress
Costanza Troini
Roma, 25 settembre 2017

Presentato in sede Confindustria l’evento economico Italia Africa Business Week – IABW, che si terrà a Roma martedì 17 e mercoledì 18 ottobre prossimi. Secondo gli organizzatori si tratta della prima occasione nel nostro Paese dedicata interamente a far incontrare imprenditori africani e italiani mediante meeting incontri B2B, conferenze e workshop. Per ora hanno confermato la propria partecipazione una quarantina tra aziende e rappresentanti della cooperazione internazionale.

Per spiegare meglio le finalità dell’evento, la parola va al direttore della Cooperazione italiana, l’ambasciatore Pietro Sebastiani: “L’Africa, continente enorme con oltre un miliardo di abitanti, ha il potenziale in questo momento più interessante. Inoltre la diaspora crea ingenti rimesse che vanno utilizzate bene, anche tramite imprese individuali, per una crescita più sostenibile dal punto di vista umano e ambientale”.

“Abbiamo pensato a IABW – dice Cléophas Adrien Dioma, general manager dell’evento – per mettere in contatto tra loro imprenditori italiani e africani. Vogliamo facilitare il lavoro di chi conosce il territorio e di chi ha il know how di un modello da sviluppare. Ci stiamo lavorando moltissimo e ci sentiamo particolarmente positivi sui risultati”.

WorldMoneyGOld

“Vogliamo anche dimostrare che in Africa c’è un tessuto imprenditoriale, nonostante lo stereotipo negativo che è assolutamente da combattere – aggiunge Mehret Tewolde, direttore generale di IABW – E speriamo che ci siano imprenditori africani che siano interessati a investire in Italia. Abbiamo scelto settori trasversali di grande importanza: agribusiness, biomedicale, energie rinnovabili, infrastrutture e costruzioni, nuove tecnologie. Ad esempio nell’agribusiness, l’Africa è ricca di produzione ma manca di impianti di trasformazione, campo in cui l’Italia ha notevoli eccellenze. Organizziamo in un momento in cui in Italia le PMI stanno soffrendo e in cui l’Africa ha estremo bisogno di internazionalizzazione e sviluppo”.

A proposito di tecnologia, a IABW partecipa la società VMK, con Vérone Mankou, un giovane della Repubblica del Congo, conosciuto come lo “Steve Jobs africano”, il primo a lanciare sul mercato smartphone e tablet studiati per i paesi a Sud dell’equatore.

“Possibilità e opportunità misconosciute in Italia – conclude Dioma – un paese cui invece l’Africa si rivolge direttamente . Con IABW intendiamo colmare il gap di comunicazione tra due realtà altamente compatibili”.

Costanza Troini
ctroini@gmail.com

Rate this post

This post has already been read 734 times!

About the Author

- Corrispondente dall'Africa, dove ho visitato quasi tutti i Paesi

Leave a comment

You must be Logged in to post comment.